Condividi su Facebook o tramite WhatsApp

 

 

Sabato 15 giugno 2019

Decima settimana del Tempo Ordinario

 

 

• In ascolto della Parola del Signore  (Mt 5,33-37)

 

Dal Vangelo secondo Matteo

 

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Avete anche inteso che fu detto agli antichi: “Non giurerai il falso, ma adempirai verso il Signore i tuoi giuramenti”. Ma io vi dico: non giurate affatto, né per il cielo, perché è il trono di Dio, né per la terra, perché è lo sgabello dei suoi piedi, né per Gerusalemme, perché è la città del grande Re. Non giurare neppure per la tua testa, perché non hai il potere di rendere bianco o nero un solo capello. Sia invece il vostro parlare: “Sì, sì”; “No, no”il di più viene dal Maligno».

 

 

• In meditazione

 

“Il di più viene dal Maligno”, dal più grande e astuto tra gli impostori, dal più eccelso tra i divisori, dal più sfacciato ingannatore di coscienze.

Gesù ci invita a instaurare relazioni fondate su poche parole, su gesti concreti, pensieri trasparenti, capacità di dialogare, necessità di confrontarsi.

“Il di più viene dal Maligno”, ovvero le troppe parole guastano un rapporto. E, di conseguenza, quel “di più” rende “di poco” quanto invece è importante: il dialogo, il perdono, il confronto.

Giurare su Dio non è altro che nascondere la propria falsità dietro la stessa grandezza di Dio, svendendo la sua divinità e usando ingiustamente e abusivamente Dio come scudo per difendere i propri meschini interessi, le proprie ambizioni, la propria cattiveria.

Quante volte ci prendiamo gioco di Dio! Quante volte usiamo il suo nome per difenderci!

“Non nominare il nome di Dio invano” ci ricordano i Comandamenti. Non nominare il nome di Dio per giustificarti; non nominare il nome di Dio invano per nasconderti; non nominare il nome di Dio per fare bella mostra di te; non nominare il nome di Dio per occultare i tuoi peccati; non nominare il nome di Dio per trovare alibi; non nominare il nome di Dio per manipolare la sua Parola a tuo piacimento.

Nominare invano il nome di Dio è quel di più che viene dal Maligno.


 

Campagnano di Roma
Sabato, 15 giugno 2019
Padre Onofrio FarinolaPadre Onofrio Farinola Blog Parola 4.0 autografo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti & Meditazioni

 

N.B Ricordo che per poter effettuare commenti e partecipare attivamente al blog
é necessario creare un proprio account personale. Maggiori informazioni qui.

 

 

Condividi su Facebook o tramite WhatsApp

Attenzione: commenti permessi ai soli utenti registrati!