Condividi su Facebook o tramite WhatsApp

"Siate pronti"

(Lc 12,35)

 

 

La fede non ammette la siesta pomeridiana, non ammette immobilismo, non si concepisce come una lampada spenta, senza la capacità di illuminare, irradiare la bellezza della luce.
La fede, al contrario, ammette una certa prontezza, una certa dinamicità, un fattivo impegno, che irradia la vita tua e altrui.
Quel "siate pronti" di Gesù è un invito perchè la nostra fede sia sempre più scattante, come avviene in una gara, quando il podista è sulla linea di partenza e al colpo in aria, prende la rincorsa.
 
Bene, Gesù ci chiede di stare sempre in una posizione di partenza, per intraprendere ogni giorno la nostra corsa nella fede.
 
 
Buona giornata!

 

 

Roma, martedi 22 ottobre 2019

Facebook Parola 4.0 - Padre Onofrio Farinola
Padre Onofrio Farinola Blog Parola 4.0

 

 

 

 

 

 

Condividi su Facebook o tramite WhatsApp

Attenzione: commenti permessi ai soli utenti registrati!